Il ladrone e il cherubino. Dramma liturgico cristiano orientale in siriaco e neoaramaico

Anno di pubblicazione: 1993

ISBN: 9788871580272

Prezzo: 20 Euro

Il ladrone e il cherubino. Dramma liturgico cristiano orientale in siriaco e neoaramaico

Autore: Fabrizio Pennacchietti

Nell’immaginario collettivo dei cristiani d’Oriente il guardiano che i defunti incontrano sulla porta del paradiso non è San Pietro, bensì il buon ladrone crocifisso accanto a Gesù. Secondo un’antica tradizione, a lui furono rimesse le chiavi dell’Eden dopo un drammatico scontro che lo vide impegnato con il cherubino che da millenni respingeva i figli di Adamo brandendo una spada di fuoco. Questo libro riporta l’edizione e la traduzione delle tre versioni neoaramaiche del poema diffuso nelle chiese orientali di lingua siriaca, con note linguistiche e filologiche.

176 pp. 

_______________________

Fabrizio A. Pennacchietti è professore ordinario di Filologia semitica presso il Dipartimento di Orientalistica dell’Università di Torino. Autore di numerosi studi linguistici e filologici, si occupa da tempo di lingua e letteratura neoaramaica.