Libri

    Kal Le-Rosh. Il Seder di Rosh Hashanah secondo il Minhag della comunità di Cuneo

    Autore: Alberto Moshe Somekh

    Il libro raccoglie una testimonianza dell’antico rito provenzale del Seder di Rosh HaShanah da alcuni manoscritti ritrovati nella Sinagoga di Cuneo, città in cui è documentata una presenza ebraica dall’inizio del XV secolo e che nel corso del Cinquecento vide l’arrivo e l’insediamento di ebrei provenienti dalla Provenza;

    Open Shade

    Autore: Alice Franklin

    Diciannove fotografie evocano le suggestioni botaniche dei giardini Hanbury. La stampa in bicromia su carta Rosaspina riproduce fedelmente i toni delle foto originali realizzate con il processo di stampa al platino.

    Grand Cru. Le edizioni Pulcinoelefante per la Galleria l’Affiche

    Autore: A.A.V.V.

    Il volume presenta 57 librini editi dal “Pulcinoelefante” di Alberto Casiraghi, opera di 57 poeti e di 57 artisti per la mostra tenutasi alla galleria l’Affiche di Milano.

    Segni equivoci

    A cura di: Adriano Mei Gentilucci, Giorgio Quinto
    Presentazione di: Goffredo Fofi

    «“Segni equivoci”, cioè anche sospetti, sospettabili, non univoci; segni “ambigui”, cioè a più facce, e anche, come dicono i dizionari, che non danno affidamento? … Molte cose legano tra loro questi artisti, queste opere. Alcune sono evidenti e immediate; altre nascoste e confuse… È il loro progetto a essere “equivoco”, o “ambiguo”, allora? Può darsi, perché è il progetto di noi tutti a esserlo, oggi. Ma sicuramente questi artisti sanno bene l’impasse di civiltà in cui essi e noi tutti ci troviamo costretti, e la difficoltà a trovare una via d’uscita per tutti, o anche per pochi, fuori dal dialogo irrequieto con l’epoca, a partire dai propri mezzi e dalla difesa dei propri spazi» (dalla Presentazione di G. Fofi).

    Jazz, amore mio

    Autore: Giuseppe Pino

    – Miles arrivò nel mio studio di New York con la moglie e due guardie del corpo… Lo feci sedere e dissi al mio assistente di detergergli il sudore con un kleenex… lui guarda l’assistente e, gelido, gli fa “anche se continui fino a domani, il nero, non viene via…” Da almeno 25 anni le fotografie del mondo jazzistico di Giuseppe Pino sono considerate dei classici. I trentanove ritratti qui riprodotti ne rappresentano un saggio significativo.

    Disegni notturni

    Autore: Guido Scarabottolo

    «Lavorava di notte, al quinto piano senza ascensore, una fatica andare a vedere. Chino a terra sui grandi fogli bianchi. Lì per lì, non è rimasto chiaro a nessuno il senso di queste caffettiere… Le caffettiere, dice lui, vanno lette dalla più complicata alle più semplici e le più semplici, forse, sono quelle in cui il paesaggio fuori delimita un campo bianco, a forma di caffettiera appunto» (dalla Prefazione di A. Mei Gentilucci). Diciannove riproduzioni di originali in acquaforte, serigrafia, matita, con un unico soggetto: la caffettiera.

    I cento colpi

    Autore: Paolo Guidotti

    Un catalogo con le immagini di trentadue oggetti-scultura, trentadue bersagli del mondo magico di un artista che si muove tra Luna Park dell’infanzia, giardini zoologici e tirassegni della memoria.

    Or Ha-Chammah. Ordine della Birkat ha-Chammah (Benedizione per il Sole) secondo il ms. Mondovì

    Autore: Alberto Moshe Somekh

    Seguendo un calcolo della tradizione ebraica, ogni ventotto anni il sole si trova nella posizione e nel giorno della settimana (il quarto) uguali alla posizione e al giorno settimanale in cui si trovava quando fu creato. I Maestri dell’ebraismo sottolineano tale evento con la prescrizione della recita di un’apposita benedizione.

    Quaderno per un alfabeto

    Autore: A.A.V.V.

    Tutto è cominciato da un gioco con l’alfabeto ebraico svolto dagli allievi della scuola elementare ebraica “Colonna e Finzi” di Torino: – Inventate anche voi un alfabeto figurato e disegnatene le lettere –. Le policromie dei disegni infantili sono corredate dal testo ebraico, inglese e spagnolo, per agevolarne la lettura nelle scuole ebraiche di tutto il mondo.