Turcismi nell’“Alipasiadha” di Chatzi Sechretis

Anno di pubblicazione: 1993

ISBN: 9788871580227

Prezzo: 20 Euro

Turcismi nell’“Alipasiadha” di Chatzi Sechretis

Autore: Matthias Kappler

Studio filologico e linguistico sui termini di origine turca nell’Alipasiadha, poema epico neogreco del primo ventennio del sec. XIX. Dopo aver presentato il poema, praticamente sconosciuto al di fuori della Grecia, l’autore lo esamina sotto un aspetto linguistico trascurato, cioè quello orientalistico e specificamente turcologico.
«Chatzí Sechrétis fece questi versi, e ne ha tali a migliaia nella tasca. Per sessant’anni servii Ali Pascià, e aspetto ancora d’esser liberato. Attendo con grande ansia la mia paga, mi volle Ali Pascià cavare gli occhi.»
Ben poco si sa sull’autore dell’Alipasiadha. Accecato da Ali Pascià, «... vivacchiava miseramente di qualche elargizione che tirava fuori a furia di piatire presso l’eroe rapinatore e spietato del suo poema».

168 pp. 

_______________________

Matthias Kappler è laureato in Lingue orientali presso l’Univerità Ca’ Foscari di Venezia.