Orfeo e il suo canto. Scritti (1952-1993)

Anno di pubblicazione: 1996

ISBN: 9788871580487

Prezzo: 20 Euro

Orfeo e il suo canto. Scritti (1952-1993)

Autore: Vittorio Mathieu

Questi saggi, scritti nel corso di quarant’anni, coprono l’intero arco della riflessione filosofica di Mathieu. La ragion d’essere della filosofia viene rivendicata con alcuni significativi esempi: la scienza (galileiana) come attività che interpreta il senso del dato d’esperienza; l’arte, in particolare la musica, che dando senso anche a forme prive di “significato” esterno, può indurci nella tentazione intellettuale di crederci “creatori” in senso forte; un’illusione da cui tocca alla filosofia guarirci, col mostrare come la nostra interpretazione attinga sì al valore assoluto, ma solo “alludendovi”, cioè giocando a rivelarne il senso. È una ripresa, in chiave contemporanea, della filosofia di Plotino.
Nel volume: “Prefazione” di Sara Nosari; “Nota bibliografica”; “Presenza di Galileo”; “Vico neoplatonico”; 2Poesia e verità in Giambattista Vico”; “La sensibilità dell'universale nel Settecento (Gusto e senso morale)”; “La dottrina delle idee in Arturo Schopenhauer”; “Tempo, memoria, eternità: Bergson e Proust”; “Il posto di Croce nella filosofia contemporanea”; “Faust e il disagio dell'uomo d'oggi”; “Un aviatore e la poesia”; “Una critica dell'arte per l'arte”; “«Alles Vergangliche ist nur ein Gleichnis»“; “Colloquio internazionale su ‘Neoplatonismo e Religione’"; “Il gioco e l'allusione”; “Il pubblico e il privato”; “Sono ‘scienze’ le scienze umane?”; “Postfazione” di Guglielmo Gallino

168 pp. 

_______________________

Vittorio Mathieu, nato a Varazze nel 1923, è professore emerito di Filosofia morale all’Università di Torino. Attivo in vari campi della filosofia, dalla storia della filosofia, alla filosofia della scienza, all’estetica e alla filosofia civile, ha pubblicato studi su Bergson, Kant, Leibniz, Plotino. Si è inoltre dedicato alla saggistica con La speranza nella rivoluzione (1972), Perché punire (1978), Cancro in Occidente (1980), Filosofia del denaro (1985), L’uomo animale ermeneutico (2001), Le radici classiche dell’Europa (2002), In tre giorni (2010).