Le ossa affaticate di Salomon Castelletti. Storia di una famiglia di ebrei mantovani

Anno di pubblicazione: 2019

ISBN: 9788871582399

Prezzo: 28 Euro

Le ossa affaticate di Salomon Castelletti. Storia di una famiglia di ebrei mantovani

Autore: Bruno Avataneo

Come si legge nella prefazione di Alberto Cavaglion «questo non è un libro di memorie», anche se «è costruito sulla memoria»; un testo in cui l’autore non rinuncia a puntellare le storie ricomposte attraverso la ricerca documentaria con le suggestioni che lo hanno accompagnato nel suo percorso esistenziale. Viene percorsa così nelle pagine del volume la trama plurisecolare dei Castelletti, immersa nella vita della città di Mantova. Una vicenda che inizia con alcuni documenti del Cinquecento in cui si trovano i nomi dei primi appartenenti alla famiglia: Moise, Benedetto, Gentilhomo, Daniel. La narrazione si dipana negli anni tra successi e insuccessi, fatti storici e della vita di ogni giorno che coinvolgono i suoi tanti protagonisti, all’interno di una comunità che sperimentò alcuni secoli di relativa tranquillità (i Gonzaga durante il loro dominio intrattennero buoni rapporti con i loro sudditi ebrei e così continuarono a fare gli Asburgo), visse le speranze del Risorgimento, la crescita economica e civile durante i primi decenni dello Stato unitario per poi dover affrontare il crescente antiebraismo fascista e la tragedia delle deportazioni verso la Shoah.

226 pp., 28 figure nel testo

_______________________

Bruno Avataneo è nato nel 1951 a Torino e vive da molto tempo, con la sua famiglia, a Cuneo. Ha lavorato a lungo nel settore della formazione professionale e si è dedicato negli ultimi anni a ricerche storiche sulla sua famiglia materna di origine, i Castelletti, e più in generale sulla presenza ebraica a Mantova nel corso dei secoli.