Io che sono polvere. Preghiera e sociologia della preghiera

Anno di pubblicazione: 2007

ISBN: 9788871581477

Prezzo: 20 Euro

Io che sono polvere. Preghiera e sociologia della preghiera

Autore: Michele Colafato

La fenomenologia di questo testo, il suo farsi nel vivo di una relazione diretta tra insegnanti e studenti, tra domande e risposte, e nel confronto tra scuole e stili, mostra una singolare e significativa affinità con il suo tema: la preghiera e la sociologia della preghiera, la preghiera e il rapporto tra individuo e società che essa riflette, il suo essere durkheimianamente solidaritè, norma, espressione. Eppure, oltre ogni chiusura riduzionistica nelle pur ricche e varie dimensioni in cui è presente – culti, credenze, riti e pratiche formali – la preghiera è qui colta anche nella sua tensione e apertura verso il misterioso, l’incondizionato, l’assoluto, sospinta dalla fiducia e dal fervore verso, per così dire, un punto di fuga paradossalmente ben radicato nel qui e ora. Così la “dynamic stillness” della meditazione di consapevolezza (sati) che s’inizia con l’invocazione di amorevole gentilezza per tutti gli esseri (metta); il “pregate incessantemente” di Paolo di Tarso che diviene nella ricerca del pellegrino russo il verso “Gesù, figlio di Dio, abbi pietà di me”; la tefillà che nell’esperienza chassidica viene portata persino sul lavoro; l’impeto degli innamorati di Allah che si rispecchia nella frase di Simone Weil: «Il n’y a pas d’autre critérium parfait du bien et du mal que la prière intérieure ininterrompue. Tout est permis de ce qui ne l’interrompt pas, rien n’est permis de ce qui l’interrompt. Il est impossible de faire du mal à autrui quand on agit en état de prière». Perché – come è stato detto – le prassi interiori di raccoglimento e di presenza possono acquisire nel tempo i caratteri di “continuità, onnipervadenza e spontaneità”.

180 pp.

_______________________

Michele Colafato insegna Storia del pensiero sociologico e Sociologia delle religioni all’Università di Roma La Sapienza. Ha svolto ricerche negli Stati Uniti e nei Balcani e pubblicato numerosi lavori. Nel 2006 ha curato il volume Maestri, una ricerca sulle vie, i modelli e i metodi della leadership spirituale.