I giorni del vino e del coltello. Analisi della crminalità in un distretto industriale di fine ‘800

Anno di pubblicazione: 2008

ISBN: 9788871581507

Prezzo: 24 Euro

I giorni del vino e del coltello. Analisi della crminalità in un distretto industriale di fine ‘800

Autore: Massimiliano Franco

Il libro analizza il problema della criminalità alla fine del XIX secolo nella città e nei dintorni di Biella. Sul finire dell’Ottocento, infatti, quella zona rappresentava uno dei più importanti distretti industriali italiani: accanto alla accelerazione del processo di fabbrica e al progresso economico, conobbe in quel periodo un aumento della delinquenza tale da destare vive preoccupazioni presso il ceto dirigente e industriale, le classi borghesi e la popolazione tutta. Biella, la “Manchester d’Italia”, sembrò divenire un palcoscenico dove, in mezzo a strati sociali in parziale frantumazione e ricomposizione, il vento della modernità avanzava vischiosamente segnato da residui culturali antichi e da nuovi antagonismi. In questo contesto, medici e criminologi, magistratura e forze di polizia cercarono di individuare e affrontare, neutralizzare e alle volte capire criminali e devianti, sovversivi veri e presunti o semplici marginali, restituendoci uno spaccato storico e sociale ricco di sfumature e di contrasti.

232 pp.

_______________________

Massimiliano Franco ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia delle società contemporanee presso l’Università di Torino. Specializzato in storia sociale e del lavoro, si è occupato soprattutto di storia criminale e dei problemi legati ai regimi alimentari delle classi popolari ottocentesche.