Arte

Vittorio Mathieu, nato a Varazze nel 1923, è professore emerito di Filosofia morale all’Università di Torino. Attivo in vari campi della filosofia, dalla storia della filosofia, alla filosofia della scienza, all’estetica e alla filosofia civile, ha pubblicato studi su Bergson, Kant, Leibniz, Plotino. Si è inoltre dedicato alla saggistica con La speranza nella rivoluzione (1972), Perché punire (1978), Cancro in Occidente (1980), Filosofia del denaro (1985), L’uomo animale ermeneutico (2001), Le radici classiche dell’Europa (2002), In tre giorni (2010).

    Orfeo e il suo canto. Scritti (1952-1993)

    Autore: Vittorio Mathieu

    Questi saggi, scritti nel corso di quarant’anni, coprono l’intero arco della riflessione filosofica di Mathieu. La ragion d’essere della filosofia viene rivendicata con alcuni significativi esempi: la scienza (galileiana) come attività che interpreta il senso del dato d’esperienza;