Arte

Fabio L. Grassi è dottore di ricerca in Storia dell’Italia contemporanea; insegna Storia contemporanea presso l’Università Yildiz di Istanbul. Ha pubblicato saggi e articoli, prevalentemente sulla storia turca moderna e contemporanea, tra cui La strana alleanza: Turchia kemalista e Russia sovietica, 1919-1922 (1989), Il kemalismo: un’esperienza fuori dagli schemi (1991), Atatürk. Il fondatore della Turchia moderna (2008).

    L’Italia e la questione turca (1919-1923). Opinione pubblica e politica estera

    Autore: Fabio Grassi

    Alla fine della prima guerra mondiale, le potenze alleate vincitrici si trovarono a dover risolvere il problema dell’impero ottomano in disfacimento. Tra esse, anche l’Italia si apprestò a godere in Turchia dei frutti della vittoria. Ma le cose andarono molto diversamente. Questo libro racconta quale fu, all’esterno, il ruolo dell’Italia nell’azione politico-diplomatica alleata nei confronti della Turchia e come, all’interno, il perseguimento e il fallimento delle ambizioni orientali contribuì all’ascesa del fascismo.