Arte

Gabriele Ferluga (Gorizia, 1973), studioso e autore di documentari, vive a Parigi dal 2001; si è laureato in Scienze della comunicazione all’Università di Torino. Ha orientato i suoi studi sulla storia dell’omosessualità; sul tema del libro ha pubblicato Le cas Braibanti: un procès contre l’homosexualité, nel numero 5 della rivista «Inverses» (2005).

    Il processo Braibanti

    Autore: Gabriele Ferluga

    Luglio 1968: in un clima oscurantista e nella quasi totale assenza di voci critiche, il Tribunale di Roma condanna Aldo Braibanti a 9 anni di prigione per plagio. Quel reato, che successivamente verrà cancellato dal Codice Penale italiano, è chiamato a giustificare, nella sua abnorme ambiguità, la reazione istintiva e violenta dell’Italia benpensante contro ogni anticonformismo e inoltre contro il fantasma dell’omosessualità.