Arte

Renata Ciaccio insegna Storia economica e sociale dell’età moderna nell’Università della Calabria. Nei suoi studi si è dedicata alla ricostruzione delle dinamiche economiche e sociali nel Mezzogiorno tra Settecento e Ottocento, esaminando in particolare i sistemi di trasmissione dei patrimoni familiari, i meccanismi del credito e dell’usura e il ruolo della donna nella società calabrese. Tra le sue pubblicazioni: “Famiglie e denaro. Mobilità sociale e attività creditizie a Cosenza tra Settecento e Ottocento” (2001), “Risorse femminili. Storie di donne nella società calabrese tra Settecento e Ottocento” (2002), “La doppia identità del clero calabrese” (2008), “Mobilità sociale e mobilità professionale in periferia: il caso Calabria” (2013).

    «L’inferno è dirupato». I valdesi di Calabria tra resistenza e repressione: 1

    Autore: Renata Ciaccio

    L’autrice ricostruisce il contesto nel quale vissero le prime generazioni di discendenti dei valdesi calabresi sopravvissuti alla strage del 1561 e costretti ad abiurare. Il libro descrive i modi e i tentativi di resistenza al completo assorbimento nella società più ampia adottati da una minoranza “ridotta” a vivere in un contesto sociale, politico ed economico ostile.